Convenzione Monetaria

La Convenzione Monetaria accorda alla Repubblica di San Marino il diritto di utilizzare l'euro come moneta ufficiale e conferisce corso legale alle banconote e alle monete in euro in territorio sammarinese. L’Accordo assicura inoltre che le norme dell'Unione Europea in materia di banconote e monete denominate in euro, comprese quelle sulla protezione contro la falsificazione, siano applicabili nel suo territorio.
La presente Convenzione ha abrogato la precedente del 29 novembre 2000, stipulata tra la Repubblica Italiana, per conto della Comunità Europea, e la Repubblica di San Marino, che conferiva a quest'ultima il diritto di utilizzare
l’euro come propria moneta ufficiale dal 1° gennaio 1999.

 

Accordo

2012

Convenzione Monetaria tra l'Unione Europea e la Repubblica di San Marino (entrata in vigore il 01.09.2012)

 

Aggiornamenti della Convenzione Monetaria

2018 Decisione della Commissione del 22 marzo 2018 che modifica l'allegato della Convenzione Monetaria tra l'Unione Europea e la Repubblica di San Marino
2017 Decisione della Commissione del 24 gennaio 2017 che modifica l'allegato della Convenzione Monetaria tra l'Unione Europea e la Repubblica di San Marino
2016 Decisione della Commissione del 16 giugno 2016 che modifica l'allegato della Convenzione Monetaria tra l'Unione Europea e la Repubblica di San Marino
2015 Decisione della Commissione del 27 marzo 2015 che modifica l'allegato della Convenzione Monetaria tra l'Unione Europea e la Repubblica di San Marino

2014

Decisione della Commissione del 6 marzo 2014 che aggiorna l'allegato della Convenzione Monetaria tra l'Unione Europea e la Repubblica di San Marino

 


 


 
 
 

Repubblica di San Marino

Palazzo Begni, Contrada Omerelli n. 31 - 47890 San Marino
segreteria.affariesteri@gov.sm - www.esteri.sm
T +378 (0549) 882 302
F +378 (0549) 882 814