Comunità dei sammarinesi all'estero - Consulta

La Consulta, organo di diritto pubblico, è stata istituita nel 1979 per assicurare il collegamento fra le Istituzioni dello Stato e i cittadini all’estero, e attualmente è regolata dalla Legge n.123 del 10.8.2012.

Funzioni principali della Consulta sono:
- tutelare i diritti dei cittadini residenti all’estero;
- esaminare i problemi delle Comunità e promuovere le relative attività;
- formulare di propria iniziativa, o su richiesta del Governo, o dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio Grande e Generale pareri, proposte e raccomandazioni in materia di iniziative
legislative, amministrative ed elettorali dello Stato e di accordi internazionali concernenti i
cittadini residenti all’estero;
- partecipare alle riunioni a mezzo dei suoi rappresentanti sugli argomenti di propria competenza e interesse, ed essere preventivamente consultata sulle iniziative legislative riguardanti i cittadini residenti all’estero.

Organi della Consulta sono:
- l’Assemblea, che esprime la rappresentanza delle Comunità sammarinesi all’estero e che deve essere convocata a San Marino due volte all’anno;
- il Presidente dell’Assemblea, eletto annualmente a maggioranza semplice dall’Assemblea stessa;
- il Presidente Onorario (Segretario di Stato per gli Affari Esteri in carica), con diritto di parola ma senza diritto di voto;
- il Consiglio della Consulta, composto da quattro Consiglieri in rappresentanza delle seguenti aree geografiche: America settentrionale, America meridionale, Italia, altri Paesi europei. Le singole aree geografiche, denominate “anelli”, eleggono annualmente il loro rappresentante.

Della Consulta fanno parte:
- il Presidente della Consulta;
- il Presidente Onorario;
- un funzionario del Dipartimento Affari Esteri a titolo consultivo ed esecutivo;
- i Presidenti delle Comunità giuridicamente riconosciute;
- i rappresentanti delle Comunità nella misura di n.1 per Comunità con un numero di soci compreso tra 150 e 500, n.2 per Comunità con soci tra 501 e 800 e n.3 oltre gli 800.
Su invito del Consiglio della Consulta possono partecipare alle riunioni i membri del Governo e del Consiglio Grande e Generale, i rappresentanti diplomatici e consolari della Repubblica, quelli dei partiti politici e chiunque altro interessato.

Le decisioni dell’Assemblea sono assunte a maggioranza semplice e le riunioni sono valide quando è presente almeno la maggioranza relativa delle Comunità.

Un Regolamento interno disciplina i lavori e l’organizzazione della Consulta.

Il Consiglio della Consulta nel periodo ottobre 2017 - ottobre 2018 è così composto:

- Otello Pedini (Presidente della Consulta)
- Giovanna Gasperoni (Presidente della Comunità Sammarinese di Milano) ITALIA
- Patrizia Pia Simbeni (Presidente della Comunità dei cittadini sammarinesi residenti in Patagonia) ARGENTINA
- Maria Theresa Maiani Giulianelli (Presidente della Comunità Sammarinese di Detroit) USA
- Giovanni Rossi (Presidente della Fratellanza Sammarinese) BELGIO

 

Risoluzione conclusiva della 33° Consulta (San Marino, 2-3.10.2012)
Risoluzione conclusiva della 34° Consulta (San Marino, 7-8.04.2013)
Risoluzione conclusiva della 35° Consulta (San Marino, 2-3.10.2013)
Risoluzione conclusiva della 36° Consulta (San Marino, 2-3.04.2014)
Risoluzione conclusiva della 37° Consulta (San Marino, 2-3.10.2014)
Risoluzione conclusiva della 38° Consulta (San Marino, 11-12.04.2015)
Risoluzione conclusiva della 39° Consulta (San Marino, 3-4.10.2015)
Risoluzione conclusiva della 40° Consulta (San Marino, 2-3.04.2016)
Risoluzione conclusiva della 41° Consulta (San Marino, 2-3.10.2016)
Risoluzione conclusiva della 42° Consulta (San Marino, 8-9.04.2017)
Risoluzione conclusiva della 43° Consulta (San Marino, 2-3.10.2017)
Risoluzione conclusiva della 44° Consulta (San Marino, 7-8.04.2018)

 


 


 
 
 

Repubblica di San Marino

Palazzo Begni, Contrada Omerelli n. 31 - 47890 San Marino
segreteria.affariesteri@gov.sm - www.esteri.sm
T +378 (0549) 882 302
F +378 (0549) 882 814