Link

LEGGE 26 febbraio 1998 n.44
 
      MODIFICA DELLA LEGGE 17 MARZO 1994 N.30 (ISTITUZIONE DEL DIPARTIMENTO DI
      POLIZIA)
      Noi Capitani Reggenti
      la Serenissima Repubblica di San Marino
      Promulghiamo e mandiamo a pubblicare la seguente legge approvata dal
      Consiglio Grande e Generale nella seduta del 26 febbraio 1998.
      
     Art.1
      
      L’articolo 3 della Legge 17 marzo 1994 n.30 è così modificato:
      
      "Art 3.
      
      Nell’ambito del Dipartimento di Polizia è istituito il Consiglio di
      Dipartimento composto dai Comandanti dei Corpi di Polizia di cui
      all’articolo 1 e presieduto dal Coordinatore del Dipartimento.
      Il Coordinatore è nominato dal Congresso di Stato su proposta dei
      Segretari di Stato per gli Affari Interni e per gli Affari Esteri.
      Il trattamento economico del Coordinatore è definito dal Congresso di
      Stato, assumendo come termine di riferimento i trattamenti economici delle
      qualifiche dirigenziali del settore pubblico, con possibilità di
      stabilire, all’atto della nomina, un’indennità di funzione il cui
      ammontare verrà definito in sede di conferimento dell’incarico.".
      
      Art.2
      
      L’articolo 4 della Legge 17 marzo 1994 n.30 è così modificato:
      
      "Art.4
      
      Il Consiglio di Dipartimento è convocato dal Coordinatore almeno ogni 30
      giorni o quando ne faccia motivata richiesta almeno il Comandante di un
      Corpo.
      Alle riunioni del Consiglio di Dipartimento possono partecipare il
      Segretario di Stato per gli Affari Interni e il Segretario di Stato per
      gli Affari Esteri. Possono essere chiamati a partecipare, secondo le
      materie trattate, membri del Congresso di Stato, ufficiali del Comando
      delle Milizie, funzionari della Pubblica Amministrazione, Magistrati e
      membri del Consiglio Grande e Generale .".
      
      
      Art.3
      
      Dopo l’articolo 7 della Legge 17 marzo 1994 n.30 è aggiunto il seguente
      articolo 7 bis:
      "Art.7 bis
      
      Il Coordinatore, fatte salve l’autonomia, la competenza e la
      responsabilità dei singoli Comandanti, per l’attuazione di quanto previsto
      agli articoli 5, 6 e 7 della presente legge deve:
      - promuovere iniziative di coordinamento in materia di ordinamento ed
      organizzazione dei Corpi di Polizia, impartendo le opportune direttive
      generali;
      - adottare, se necessario, in accordo con il Consiglio del Dipartimento,
      provvedimenti per la tutela dell’ordine e la sicurezza pubblica, attuando
      anche servizi interforze;
      - garantire il costante coordinamento tra l’attività svolta dai Corpi ed i
      programmi e gli indirizzi politici definiti dagli organismi istituzionali;
      - rendere operative le decisioni assunte dal Consiglio di Dipartimento e
      verificare la realizzazione dei programmi del Dipartimento medesimo.".
      
     Art.4
      
      L’articolo 8 della Legge 17 marzo 1994 n.30 è così modificato:
      
      "Art.8
      
      Il Coordinatore dovrà relazionare con scadenza almeno annuale,
      sull’attività espletata e da espletarsi dal Consiglio di Dipartimento al
      Congresso di Stato, attraverso le Segreterie di Stato per gli Affari
      Interni e per gli Affari Esteri, che dovranno successivamente darne
      comunicazione al Consiglio Grande e Generale.".
      
      Art.5
      
      L’articolo 9 della Legge 17 marzo 1994 n.30 è così modificato:
      
      "Art.9
      
      I Corpi del Dipartimento sono tenuti a collaborare ai fini della tutela
      dell’ordine e della sicurezza pubblica.
      I Corpi del Dipartimento sono tenuti altresì a collaborare
      nell’espletamento di comuni operazioni di Polizia Giudiziaria disposte
      dalla Magistratura.".
      
      Art.6
      
      La presente legge entra in vigore il quinto giorno successivo a quello
      della sua legale pubblicazione.

      Data dalla Nostra Residenza, addì 6 marzo 1998/1697 d.F.R.

      I CAPITANI REGGENTI
      Luigi Mazza - Marino Zanotti

      IL SEGRETARIO DI STATO
      PER GLI AFFARI INTERNI
      Antonio Lazzaro Volpinari
      
 



 
 
 

Repubblica di San Marino

Palazzo Begni, Contrada Omerelli n. 31 - 47890 San Marino
segreteria.affariesteri@gov.sm - www.esteri.sm
T +378 (0549) 882 302
F +378 (0549) 882 814