Link

Dove?
 

La Legge n. 68 del 28 aprile 2008 “Norme in materia di adozione internazionale e di protezione dei minori” si applica per l’adozione di minori residenti in Stati parte della Convenzione dell’Aja del 29 maggio 1993 sulla protezione dei minori e sulla cooperazione in materia di adozione internazionale. 
San Marino è Stato parte della Convenzione dal 2004. Questo strumento obbliga gli Stati firmatari a stabilire delle disposizioni comuni al fine di garantire che le adozioni internazionali abbiano luogo nell’INTERESSE SUPERIORE DEL MINORE e nel rispetto dei suoi diritti fondamentali, in modo da prevenire qualsiasi tipo di sfruttamento.

Per i minori residenti abitualmente in altri paesi si applica la Legge n. 83 del 1999 “Legge in materia di adozioni di minori stranieri”, così come modificata dall’art. 3 della Legge n. 68/2008.

La Convenzione dell’Aja dispone che un minore possa essere trasferito per adozione dal proprio paese di origine a un altro solamente:

se le Autorità del paese di origine hanno stabilito:

- che è adottabile (dichiarazione dello stato di adottabilità, successiva alla dichiarazione dello stato di abbandono del minore stesso);
- che dopo aver vagliato senza successo la possibilità di affidare il minore nel proprio paese di origine l’adozione internazionale corrisponde al suo superiore interesse;
- che i consensi eventualmente necessari per l’adozione non sono stati ottenuti con inganno o dietro pagamento di somme di denaro o di altri corrispettivi;

e se le Autorità del paese di destinazione:

      - hanno verificato che i futuri genitori adottivi sono qualificati e idonei per l’adozione;
      - si sono assicurate che essi sono stati adeguatamente preparati all’adozione;
      - hanno accertato che il minore può essere autorizzato all’ingresso e al soggiorno permanente per adozione nel paese medesimo, previa verifica di tutti i documenti rilasciati dalle Autorità del paese di provenienza del minore.

Tutte le procedure di adozione internazionale, tanto nel paese di destinazione quanto in quello di origine, debbono essere svolte per il tramite delle Autorità Centrali dei rispettivi paesi.

I residenti a San Marino hanno finora adottato da diversi paesi, aderenti e non alla Convenzione dell’Aja. A giugno 2016 sono in corso pratiche adottive con le Filippine, l’India, la Bulgaria e la Repubblica Slovacca.

 



 
 
 

Repubblica di San Marino

Palazzo Begni, Contrada Omerelli n. 31 - 47890 San Marino
segreteria.affariesteri@gov.sm - www.esteri.sm
T +378 (0549) 882 302
F +378 (0549) 882 814