Informazioni per chi viaggia

 
Seleziona o scrivi il paese di interesse:

Seleziona il Paese di destinazione, per ottenere le principali informazioni di viaggio

 

AGGIORNAMENTI SUL CORONAVIRUS (COVID - 19)

Aggiornato al 19 marzo 2021

 

Ai sensi del Decreto-Legge 27 febbraio 2021 n. 46, valido fino al alle ore 05.00 del 1° aprile 2021, come prorogato dal Decreto-Legge 18 marzo 2021 n.52, valgono le seguenti disposizioni in materia di ingresso/rientro a San Marino.

 

L’ingresso nella Repubblica di San Marino, per coloro che provengono da Paesi diversi da Italia e Città del Vaticano, o che abbiano soggiornato al di fuori di questi due Paesi nei 14 giorni precedenti, è consentito a fronte della presentazione di apposito certificato che attesti la negatività al coronavirus, tramite sottoposizione a tampone molecolare nelle 48 ore precedenti all’ingresso in territorio, oppure di apposito certificato di avvenuta vaccinazione anti-SARS-CoV-2. La relativa certificazione deve essere inviata all’Autorità Sanitaria nazionale per la verifica di conformità ai protocolli sanitari vigenti a San Marino, ai seguenti indirizzi email: laboratorio.analisi@iss.sm oppure laboratorioanalisi@pec.sm (telefono 0549 994208).

 

Gli spostamenti da e verso la Repubblica di San Marino nelle regioni, provincie e comuni italiani, in cui vigono misure restrittive di contenimento di un elevato alto rischio epidemiologico (c.d. zone rosse e arancioni), sono vietati salvo che per comprovate esigenze lavorative, motivi di salute ovvero situazioni di necessità tramite autocertificazione. Sono comunque consentiti gli spostamenti per motivi di studio per lo svolgimento della didattica in presenza ove consentita.

Tra le situazioni di necessità rientrano, in ogni caso, gli spostamenti transfrontalieri:

a) per raggiungere i figli minorenni presso l’altro genitore o comunque presso l’affidatario, oppure per condurli presso di sé;

b) finalizzati allo svolgimento di attività sportiva agonistica autorizzata (allenamenti e competizioni);

c) per la visita alle seconde case di proprietà;

d) per il ricongiungimento del coniuge/partner;

e) per l’acquisto di beni di prima necessità e/o per quelli non disponibili nel proprio luogo di residenza.

 

I cittadini sammarinesi, i residenti e i soggiornanti in territorio sammarinese che rientrino nella Repubblica di San Marino da Paesi diversi da Italia e Città del Vaticano, o che abbiano soggiornato al di fuori di questi due Paesi nei 14 giorni antecedenti, hanno l’obbligo di contattare prima del loro rientro il Centro Unico Prenotazioni dell’ISS, al fine di sottoporsi a tampone molecolare o antigenico entro le 48 ore dal proprio rientro, con spese per l’esecuzione degli accertamenti clinici a carico degli stessi. In alternativa, è consentito presentare al Laboratorio Analisi dell’ISS apposito certificato che attesti l’avvenuta vaccinazione anti-SARS-CoV-2 o la negatività al coronavirus, accertata tramite tampone molecolare o antigenico effettuato nelle 48 ore antecedenti l’ingresso in territorio nazionale e comunque in conformità ai protocolli sanitari in vigore nella Repubblica di San Marino. In attesa dell’esito dei test, è fatto obbligo, per i rientranti, di mettersi in autoisolamento fiduciario. Nel caso in cui gli accertamenti diano esito positivo, i soggetti rientranti sono avviati all’isolamento domiciliare. In caso di esito negativo, non incorrono in alcuna restrizione.

È possibile contattare il Centro Unico Prenotazioni al seguente numero telefonico 0549 994889 o all’indirizzo email gestione.agende@iss.sm

 

Coloro che necessitano di un accertamento volontario possono rivolgersi a strutture sammarinesi autorizzate ad effettuare test Covid-19, il cui elenco è consultabile al seguente sito web: http://www.sanita.sm/on-line/home/authority-sanitaria/autorizzazione-e-accreditamento-strutture-sanitarie-socio-sanitarie-socio-educative.html
 

Si segnala infine che nella Repubblica di San Marino è attualmente in vigore un coprifuoco dalle ore 22:00 alle ore 5:00. L'orario degli spostamenti interni consentiti nel territorio sammarinese rimane consentito dalle ore 5.00 alle ore 22.00. E' fattoobbligo di indossare correttamente la mascherina, sia all’aperto sia nei luoghi chiusi, ad esclusione dei casi in cui si sia da soli o insieme al proprio nucleo di conviventi. Non sono soggetti all’obbligo i bambini al di sotto dei sei anni, i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina ed i soggetti che interagiscono con i predetti. Non è ammesso l’uso delle visiere-parafiato in plexiglass.

 

Per ogni ulteriore informazione in merito all’ingresso/rientro nella Repubblica di San Marino è possibile contattare l’indirizzo email del Dipartimento Affari Esteri: viaggiareinformati@esteri.sm

 

È altresì consigliabile la consultazione della sezione "Viaggiare Sicuri" del sito del Ministero degli Affari Esteri italiano, al fine di ottenere maggiori informazioni riguardo ad eventuali restrizioni all'ingresso poste da alcuni paesi nei confronti dei passeggeri che partono o transitano dall'Italia.

 


INFORMAZIONI PER CHI VIAGGIA

I cittadini sammarinesi muniti di passaporto ordinario che viaggiano all’estero per turismo o affari sono invitati a prendere visione delle informazioni contenute in questa sezione, che vengono riportate senza garanzia di esaustività e completezza.
In caso di viaggi all'estero per scopi diversi, si consiglia di prendere contatti diretti con l’Ambasciata o il Consolato del Paese di destinazione.

Si precisa anche che il passaporto ordinario viene rilasciato dall'Ufficio Passaporti presso lo Stato Civile (Centro Uffici di Borgo Maggiore - via 28 luglio n. 196 - tel. 0549.88.22.37-38-09 - segreteria.passaporti@pa.sm).

L’assicurazione sanitaria è obbligatoria in certi Paesi; anche dove non esplicitamente richiesta, la sottoscrizione di una polizza assicurativa è sempre auspicabile.

Le indicazioni sulla sicurezza del luogo sono reperibili nel sito del Ministero degli Affari Esteri italiano e del Dipartimento federale degli Affari Esteri svizzero (in lingua italiana).  

 


SMARRIMENTO O FURTO DOCUMENTI

In caso di smarrimento o furto all’estero del proprio passaporto o documento di viaggio, i cittadini sammarinesi devono attenersi alle seguenti regole:

  • recarsi presso le locali Autorità di Polizia per presentare denuncia di furto o smarrimento del documento.
  • contattare la sede consolare italiana competente (si consulti la sezione del sito della Farnesina) per richiedere il rilascio di un documento di viaggio d’emergenza (ETD, emergency travel document) presentando copia della denuncia di furto o smarrimento, due foto tessera (formato per il passaporto) e titolo di viaggio, se disponibile.

Il pagamento dei diritti e l’eventuale rimborso delle spese sostenute dalla sede consolare italiana saranno a carico del richiedente.

La sede consolare italiana, a seguito delle necessarie verifiche, emetterà il documento di viaggio d’emergenza (ETD). Ciò è possibile grazie alla collaborazione fra il Dipartimento Affari Esteri sammarinese e il Ministero italiano degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.


Per qualsiasi informazione supplementare, per chiarimenti e per verifiche, il Dipartimento Affari Esteri rimane a disposizione:

dipartimentoaffariesteri@pa.sm

 

 

 

 

 

 

 
 

Repubblica di San Marino

Palazzo Begni, Contrada Omerelli n. 31 - 47890 San Marino
segreteria.affariesteri@gov.sm - www.esteri.sm
T +378 (0549) 882 302
F +378 (0549) 882 814