News

Visita del Ministro della Ricerca Scientifica e dell'Innovazione Tecnologica della Repubblica del Congo
 

Il Segretario di Stato agli Affari Esteri, Nicola Renzi, ha ricevuto oggi in visita il Ministro della Ricerca Scientifica e dell’Innovazione Tecnologica della Repubblica del Congo, S.E. Martin Parfait Aimè Coussoud-Mavoungou, accompagnato da una delegazione. A fare da sfondo ai colloqui tenuti a Palazzo Begni il desiderio di approfondire il rapporto bilaterale, peraltro ancora non ufficialmente stabilito, e la volontà conseguente di avviare una collaborazione che possa sviluppare, in particolare, il settore delle tecnologie e dell’innovazione.

Renzi ha salutato con soddisfazione questo primo incontro tra rappresentanti istituzionali rendendosi disponibile, in via prioritaria, ad adoperarsi per l’allacciamento delle relazioni, per le ragioni legate alla comune partecipazione all’attività delle Organizzazioni internazionali, nonché all’opportunità di accogliere interessanti proposte di cooperazione economica e commerciale, fornendo una panoramica dei più recenti cambiamenti intervenuti in Repubblica, soprattutto a livello bancario e finanziario e di progressiva internazionalizzazione del sistema Paese. Il Segretario di Stato ha inoltre confermato quanto la formalizzazione delle relazioni a livello diplomatico sostanzi una volontà fin da ora ben chiara di promuovere un’intensa cooperazione, che possa coniugare l’interesse politico-istituzionale con la componente più propriamente privata, anche alla luce delle proficue collaborazioni già in essere.

Il Ministro congolese ha poi incontrato il Segretario di Stato all’Industria e Commercio, Andrea Zafferani, e il Segretario di Stato alla Cultura e Innovazione Tecnologica, Marco Podeschi, con i quali si è aperto un confronto più specificamente mirato alle reciproche potenzialità di carattere economico e culturale; l’incontro ha consentito di rimarcare, tra l’altro, il ruolo svolto dalla Repubblica del Congo di mediatore dei conflitti regionali e di pacificatore nelle aree colpite, nonché il percorso di diversificazione della propria economia attraverso lo sviluppo dell’innovazione tecnologica.
Caratteristiche, queste, che assimilano le realtà dei due Paesi e che depongono a favore di un progressivo incremento della collaborazione e dell’amicizia.
L’auspicio emerso negli incontri di questo pomeriggio depone pertanto a favore di uno sviluppo della collaborazione che investa in via prioritaria le aree della ricerca e dell’innovazione tecnologica, anche alla luce dei progetti tutt’ora in corso di sviluppo, così come i settori delle telecomunicazioni, dell’ambiente e dell’agroalimentare.

 
Il programma di S.E. Coussoud-Mavoungou prevede inoltre una visita al Parco Scientifico e Tecnologico e, a seguire, un incontro con le Associazioni di categoria e gli imprenditori sammarinesi.

Ai colloqui hanno altresì partecipato i rappresentanti della società sammarinese di servizi all’internazionalizzazione “Stand International”, così come di una società sammarinese coinvolta in un progetto in Congo di ricerca e sviluppo. La visita infatti rientra nell’attuale percorso di promozione dell’economia e delle imprese sammarinesi, considerato l’interesse crescente all’internazionalizzazione e all’attrazione di investimenti esteri.
 
San Marino, 16 novembre 2017/1717 d.f.R.
 



 
 
 

Repubblica di San Marino

Palazzo Begni, Contrada Omerelli n. 31 - 47890 San Marino
segreteria.affariesteri@gov.sm - www.esteri.sm
T +378 (0549) 882 302
F +378 (0549) 882 814