Segreteria di Stato per gli Affari Esteri - Repubblica di San Marinohttp://www.esteri.sm/on-line/rss.jsp?instance=2&channel=1000002&idArticleLevel=1000010&size=10&idXsl=3&node=1000042Notizie e comunicati della Segreteria di Stato per gli Affari EsteriIncontro con l'Amb. d'Italia Guido Cerbonihttp://www.esteri.sm/on-line/home/news/articolo1014477.html Il Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Luca Beccari, ha ricevuto oggi, a Palazzo Begni, l’Ambasciatore d’Italia Guido Cerboni, nella ricorrenza del 74° anniversario della Repubblica Italiana. L’incontro ha fornito l’occasione per confermare le solide e feconde relazioni bilaterali e per ripercorrere, insieme, anche le tappe più salienti del periodo che ha visto i due Stati comunemente coinvolti dalla pandemia da Covid 19. Beccari ha voluto esprimere all’Ambasciatore Cerboni i sentimenti di fraterna vicinanza all’amica Repubblica Italiana, uniti ad una sincera gratitudine per la costante attenzione e il sostegno ricevuti in questa durissima contingenza che ha portato sofferenza e dolore in entrambi gli Stati. In particolare, il Segretario di Stato ha inteso ringraziare personalmente l’Ambasciatore Cerboni, che in questi mesi di emergenza sanitaria, ha assicurato la propria costante collaborazione anche per le procedure di rimpatrio di numerosi cittadini sammarinesi e dei residenti dall’estero. E’ stata inoltre richiamata la forma assolutamente inusuale adottata per celebrare una ricorrenza, quella del 2 giugno, di così alto valore istituzionale e che, per la necessità del distanziamento sociale, non è potuta avvenire presso la Sede della Rappresentanza diplomatica. A tal riguardo, è stato condiviso l’alto valore culturale delle iniziative racchiuse nei “doni digitali” che, su iniziativa del Ministero degli Affari Esteri Italiano, diffondono nel mondo la coscienza di solide radici identitarie, promuovendo un patrimonio artistico e culturale che possa essere il veicolo di un effettivo e concreto rilancio. Nello spirito che anima la festività odierna, che per l’amico Popolo Italiano è simbolo di Libertà e di Democrazia, il Governo della Repubblica, attraverso l’incontro a Palazzo Begni, ha inteso rimarcare un legame identitario profondo, e che si pone oggi in continuità con il percorso di condivisione e di mutuo sostegno a livello bilaterale e sulla scena internazionale. “Entrambi i nostri Stati hanno vissuto un periodo delicato, siamo stati chiamati a fronteggiare l’imprevedibile e i nostri cittadini hanno vissuto per la prima volta il confinamento nei rispettivi territori”, ha detto il Segretario di Stato Beccari. “In questo contesto abbiamo ulteriormente potuto constatare la straordinaria capacità di lavorare insieme e di riconoscerci nelle nostre concrete necessità di garantire salute, sicurezza e sostenibilità alle nostre popolazioni”.   San Marino, 2 giugno 2020/1719 d.f.R.   2020-06-03itNome responsabileReferenzaKeywordsSegreteria di Stato per gli Affari EsteriEmergenza sanitaria: pubblicato il Decreto Legge n. 96 del 31 maggio 2020http://www.esteri.sm/on-line/home/news/articolo1014475.html L'ultimo DL contiene disposizioni che allentano ulteriormente le misure restrittive conseguenti all'emergenza da Covid 2020-06-03itNome responsabileReferenzaKeywordsSegreteria di Stato per gli Affari EsteriDonazione del Governo della Lettoniahttp://www.esteri.sm/on-line/home/news/articolo1014455.html Un’ulteriore attestazione di generosità ha visto oggi destinataria la Repubblica. Il Governo della Repubblica di Lettonia ha donato 432 taniche da cinque litri ciascuna di prodotto per la disinfezione di oggetti e superfici, che saranno messe a disposizione per i servizi della collettività. Si tratta della settima ingente donazione di materiale pervenuta dagli Stati con cui San Marino intrattiene rapporti bilaterali, che va ad aggiungersi alle numerose, tangibili dimostrazioni di vicinanza pervenute in questi mesi. Governi ed Istituzioni, così come privati cittadini, aziende e rappresentanti diplomatici e consolari sammarinesi, hanno espresso il loro attaccamento a San Marino attraverso elargizioni di materiale sanitario, oppure facendosi promotori di raccolte fondi destinate all’Istituto per la Sicurezza Sociale. La Segreteria di Stato prende atto con soddisfazione di questa nuova consegna, che dà atto del lavoro e dei contatti intessuti dal Dipartimento per gli Affari Esteri; una gara di solidarietà che continua incessante e che, per la generosità che la contraddistingue, riempie d’orgoglio il Paese.     San Marino, 27 maggio 2020/1719 d.f.R. 2020-06-03itNome responsabileReferenzaKeywordsSegreteria di Stato per gli Affari EsteriMinisteriale dell’Iniziativa adriatico-ionicahttp://www.esteri.sm/on-line/home/news/articolo1014454.html Il Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Luca Beccari, è intervenuto questa mattina nel corso del Consiglio Ministeriale dell’Iniziativa adriatico-ionica. L’incontro si è svolto in videoconferenza e ha coinvolto i Responsabili degli affari esteri dei principali paesi che si affacciano sui mari Adriatico e Ionico, membri dell’Iniziativa. Esattamente venti anni fa, Albania, Bosnia e Erzegovina, Croazia, Italia, Grecia, Slovenia avevano adottato la “Dichiarazione di Ancona” e dato vita all’Iniziativa, come strumento di cooperazione regionale e di promozione della stabilità politica ed economica dell’area. Ai sei paesi fondatori si sono poi aggiunti la Serbia, il Montenegro e la Macedonia del Nord. Nel 2019 anche San Marino è entrato a farne parte, portando a dieci il numero dei paesi membri ed allargando in tal modo la rete di partenariato e di condivisione di proposte. In apertura del suo discorso, il Segretario di Stato Beccari ha inteso rappresentare ai Colleghi le difficoltà affrontate con impegno e determinazione dalla Repubblica nella delicata fase di emergenza sanitaria mondiale. Si è trattato - ha detto -  di una situazione di forte vulnerabilità, che ha sicuramente inciso in maniera pesante sul nostro Stato. San Marino ha dato prova di unità e di coraggio, forte della solidarietà dei suoi Cittadini e della cooperazione internazionale. Nel contrasto all’epidemia grande importanza ha giocato la cooperazione regionale, che con la vicina Italia si è concretizzata in maniera proficua. Fin dagli esordi, le Istituzioni sammarinesi hanno lavorato in stretto contatto con quelle italiane, per lo scambio reciproco di informazioni e di dati sanitari, ma anche per il rientro dall’estero dei concittadini e dei residenti. Il Segretario di Stato ha quindi rivolto ai Colleghi in videconferenza l’invito a “lavorare insieme al di là dei confini, a cooperare come comunità regionale per gestire congiuntamente le inevitabili ripercussioni della pandemia sul sistema economico internazionale”. Fra i settori individuati da Beccari come comune prospettiva di stabilità nel prossimo futuro ci sono sicuramente il turismo, la cultura, i trasporti e l’energia; settori altamente strategici, che meritano una particolare attenzione proprio perché risultano tra i più colpiti. Solo unendo il potenziale che ciascuno dei nostri Paesi può esprimere in questi campi - ha concluso Beccari - potremo favorire il consolidamento dell’area Adriatico-Ionica e renderla ricettiva agli investimenti del futuro più imminente.   San Marino, 27 maggio 2020/1719 d.f.R.   2020-06-03itNome responsabileReferenzaKeywordsSegreteria di Stato per gli Affari EsteriEsperienza formativa Consolato di San Marino a Londrahttp://www.esteri.sm/on-line/home/news/articolo1014430.html La Segreteria di Stato per gli Affari Esteri è lieta di rendere nota l’iniziativa del Consolato Onorario di San Marino a Londra che, a partire da settembre 2020, offrirà ad un giovane l’opportunità di formarsi all’estero come tirocinante.   L’iniziativa permetterà al candidato di venire a contatto con il mondo della diplomazia in un contesto multiculturale e plurilinguistico, nonché di aggiungere un’esperienza altamente qualificante e significativa al proprio curriculum.   Le principali attività di tirocinio riguarderanno la gestione della corrispondenza, la partecipazione a incontri ufficiali con membri di altre delegazioni o esponenti politici e la gestione dei canali social del Consolato.   A causa dell’emergenza sanitaria in corso, il candidato selezionato avvierà la sua esperienza formativa a casa, da remoto. Successivamente, se la situazione lo permetterà, sarà possibile un trasferimento a Londra.   Il periodo di formazione non prevede alcuna retribuzione; dovrà avere una durata minima di almeno tre mesi e una massima di un anno, part-time o full-time. Pertanto, si richiede di specificare la propria disponibilità al momento dell’invio della domanda di partecipazione.   Al candidato è richiesta un’età compresa tra i 18 e i 28 anni e un’ottima conoscenza della lingua inglese, scritta e orale. Verrà data priorità ai cittadini sammarinesi e a coloro che, oltre all’inglese, hanno anche una buona padronanza della lingua italiana.   E’ possibile fare domanda inviando il proprio curriculum vitae all’indirizzo e-mail del Consolato: cons.londra@gov.sm.     San Marino, 20 maggio 2020/1719 d.f.R. 2020-06-03itNome responsabileReferenzaKeywordsSegreteria di Stato per gli Affari EsteriDecreto - Legge 18 maggio n.79 - novità sugli spostamenti da e per la Repubblicahttp://www.esteri.sm/on-line/home/news/articolo1014424.html La Segreteria di Stato per gli Affari Esteri informa la cittadinanza sulle ultime novità in merito agli spostamenti da e per la Repubblica di San Marino introdotte con il Decreto-Legge 18 maggio 2020 n.79, rese possibili dal costante rapporto di collaborazione con il Governo della Repubblica Italiana, nato nell’ottica di una prevenzione efficace e concertata dalla diffusione dell’epidemia da COVID-19 degli ultimi mesi. A partire da oggi è infatti possibile spostarsi da e per l’Italia senza limitazioni. Chi desidera muoversi al di fuori dei confini sammarinesi, non avrà più bisogno di motivare il proprio viaggio ma dovrà comunque informarsi e rispettare le normative nazionali italiane, oltre a quelle particolari adottate dalle Regioni e dalle Province in cui si reca e transita. Allo stesso modo, si potrà entrare in Repubblica di San Marino dall’Italia senza limitazioni, ferme restando le norme vigenti, in particolare in ambito igienico-sanitario. Per chi rientra a San Marino dall’estero (Italia esclusa), rimane in vigore quanto previsto all’ art 10 del Decreto Legge n° 78 del 15 maggio 2020, per cui è necessario comunicare preventivamente la data del proprio rientro al Dipartimento Affari Esteri all’indirizzo dipartimentoaffariesteri@pa.sm o, nel caso di rientro per motivi d’urgenza, alla Centrale Operativa Interforze, indicando nome e cognome, codice ISS, data del rientro, ora, luogo, mezzo di trasporto (aereo, auto ecc.), email e numero di cellulare. Pertanto chi rientra sarà sottoposto a test sierologico e, in caso di esito positivo, a tampone molecolare. In attesa dell’esito dei test è fatto obbligo al rientrante di mettersi in autoisolamento. Nel caso in cui il tampone molecolare dia esito positivo sarà necessario l’isolamento domiciliare e seguire le indicazioni impartite dall’Istituto Sicurezza Sociale.   San Marino, 18 maggio 2020/1719 d.f.R. scarica il testo del Decreto Legge       2020-06-03itNome responsabileReferenzaKeywordsSegreteria di Stato per gli Affari EsteriDisposizioni interpretative e applicative spostamento delle persone in territorio e fuori territorio sammarinesehttp://www.esteri.sm/on-line/home/news/articolo1014381.html Per informare i cittadini in questa nuova fase della gestione dell'emergenza sanitaria da COVID-19, pubblichiamo la circolare esplicativa per il Decreto-Legge n. 68 che chiarisce alcuni aspetti relativi agli spostamenti nel territorio della Repubblica e fuori confine.    SCARICALA QUI 2020-06-03itNome responsabileReferenzaKeywordsSegreteria di Stato per gli Affari EsteriDonazione alla Repubblica da parte della Confederazione Svizzerahttp://www.esteri.sm/on-line/home/news/articolo1014377.html La Segreteria di Stato per gli Affari Esteri esprime la sua più viva gratitudine per il gesto di concreta solidarietà che la Confederazione Svizzera ha effettuato nei confronti della Repubblica di San Marino, attraverso un’importante donazione. Con sincero riconoscimento sono state accolte le 1000 tute di protezione consegnate all’Istituto per la Sicurezza Sociale che sono parte di un altrettanto significativo contributo emesso verso il nostro Paese.  La Segreteria di Stato per gli Affari Esteri, nel richiamare le ottime relazioni bilaterali esistenti e l’ampia collaborazione anche a livello multilaterale, desidera rimarcare il significato di tale gesto, che si inscrive nel percorso di mutua e feconda cooperazione fra Stati, soprattutto in situazioni che richiamano il senso di unità e la vicinanza a Popoli e Nazioni in situazioni di concreta necessità.  Tale testimonianza, resa da un Paese amico come la Confederazione Svizzera, contribuisce a rafforzare ulteriormente quello spirito di collaborazione e di unione tra Stati che, oggi, risulta ancor più necessario di fronte alle sfide dettate dall’emergenza sanitaria da COVID-19 che in vari modi stanno mettendo alla prova la comunità internazionale nella sua interezza.   San Marino, 5 maggio 2020/1719 d.f.R. 2020-06-03itNome responsabileReferenzaKeywordsSegreteria di Stato per gli Affari EsteriDECRETO - LEGGE 3 maggio 2020 n.68http://www.esteri.sm/on-line/home/news/articolo1014369.html Ai fini di una corretta e puntuale informazione indirizzata a tutti coloro che per stretta necessità intendono recarsi nella Repubblica di San Marino o che vi risiedono, pubblichiamo il DECRETO - LEGGE 3 maggio 2020 n.68. Si invita tutta la cittadinanza ad adeguarsi e attenersi alle misure e alle disposizioni igieniche e di comportamento emanate, che mirano prioritariamente a impedire la diffusione del nuovo coronavirus COVID-19.   Decreto Legge n.68 Allegato 1 Allegato 2 Allegato 3 Allegato 4 Allegato 5 - Autocertificazione   2020-06-03itNome responsabileReferenzaKeywordsSegreteria di Stato per gli Affari EsteriDonazione di materiale sanitario dalla Repubblica Cecahttp://www.esteri.sm/on-line/home/news/articolo1014351.html L’ennesima prova di generosità nei confronti della Repubblica arriva questa volta dal Governo della Repubblica Ceca, che oggi pomeriggio ha donato un ingente quantitativo di materiale sanitario all’Istituto per la Sicurezza Sociale di San Marino. Il carico è partito da Praga a bordo di un mezzo governativo ed è stato accolto al confine sammarinese dalle forze dell’ordine e da un funzionario del Dipartimento Affari Esteri. Prima della consegna del materiale, l’Ambasciatore della Repubblica Ceca, Vaclav Kolaja, è stato ricevuto a Palazzo Begni dal Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Luca Beccari, e dal Segretario di Stato per la Sanità, Roberto Ciavatta, che hanno voluto esprimere la profonda gratitudine del Governo sammarinese per un gesto di altissimo significato nell’attuale fase di emergenza sanitaria. L’incontro istituzionale ha altresì consentito un confronto sui temi di politica estera e sulle principali sfide che l’epidemia da Covid 19 ha posto e continua a porre a livello internazionale, nonché di sottolineare l’eccellenza delle relazioni bilaterali che, anche attraverso la generosa donazione, confermano lo spirito di effettiva collaborazione e la reciproca stima. Al termine dell’incontro, la delegazione si è quindi recata presso la sede dell’Istituto per la Sicurezza Sociale per la consegna del materiale sanitario, accolta dagli alti responsabili dell’Istituto e della Protezione Civile. L’Ambasciatore della Repubblica Ceca, Václav Kolaja, e il Comandante del Corpo dei Vigili del Fuoco del Castello di Praga, Radek Stránský, hanno consegnato personalmente all’ISS 70.000 mascherine, 10.000 respiratori FFP2, 100 tute, 100 occhiali e 10.000 guanti protettivi. Tra il materiale pervenuto, anche un imballaggio di mascherine fatte a mano e uno di occhiali protettivi, rispettivamente donati dal popolo ceco e dagli ospedali di Praga. Le Autorità presenti hanno profondamente apprezzato questa testimonianza di concreta generosità, segno tangibile dello sforzo collettivo che i Paesi stanno compiendo in questo momento di emergenza sanitaria, a sostegno della più ampia ed effettiva cooperazione fra Stati.   San Marino, 29 aprile 2020/1719 d.f.R. 2020-06-03itNome responsabileReferenzaKeywordsSegreteria di Stato per gli Affari Esteri