Segreteria di Stato per gli Affari Esteri - Repubblica di San Marinohttp://www.esteri.sm/on-line/rss.jsp?instance=2&channel=1000002&idArticleLevel=1000010&size=10&idXsl=3&node=1000042Notizie e comunicati della Segreteria di Stato per gli Affari EsteriConclusi gli incontri bilaterali a Ginevrahttp://www.esteri.sm/on-line/home/news/articolo1013995.html Sono proseguiti a Ginevra, a margine dei lavori della 43° sessione del Consiglio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite, gli incontri bilaterali del Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Luca Beccari, con i colleghi Ministri degli Esteri ivi presenti. L’incontro con il Ministro degli Affari Esteri del Granducato del Lussemburgo, Jean Asselborn, ha favorito il confronto su temi di carattere bilaterale e multilaterale. A quest’ultimo riguardo, il Ministro Asselborn ha annunciato le prossime candidature lussemburghesi in organismi elettivi ONU. Il Segretario di Stato Beccari ha illustrato al collega lo stato dei negoziati sull’Accordo di Associazione di San Marino con l’Unione europea e ricevuto dal Ministro Asselborn l’assicurazione del massimo impegno lussemburghese per la loro prosecuzione; è stata altresì offerta piena disponibilità dei Ministeri lussemburghesi nei confronti del Governo e dell’Amministrazione del nostro Paese. Con il Ministro degli Esteri russo, Sergej Lavrov, si è svolto un colloquio cordiale, che ha sottolineato la particolare intensificazione, negli ultimi anni, delle relazioni fra i due Paesi. L’incremento dell'interscambio commerciale in specifici settori, fra cui quello agro-alimentare, l’Accordo bilaterale per l’abolizione dei visti d’ingresso, ormai prossimo alla firma, e la probabile partecipazione sammarinese al Forum economico di San Pietroburgo, sono la conferma dell’intensificazione della collaborazione. Il Forum di San Pietroburgo, quale importante momento di contatto tra operatori economici di tutto il mondo, potrebbe costituire l’occasione di una visita ufficiale del Segretario di Stato Beccari in Russia, in risposta all’invito pervenuto dal collega russo. Il Ministro Lavrov ha altresì ricordato con piacere la partecipazione di una rappresentanza parlamentare sammarinese al Forum sul parlamentarismo e ringraziato per l’appoggio del Governo sammarinese alla candidatura della Federazione Russa al Consiglio Economico e Sociale (ECOSOC) delle Nazioni Unite. Infine, il Segretario di Stato Beccari, prima del suo rientro a San Marino, si è intrattenuto in un breve colloquio di cortesia con il Ministro degli Esteri della Croazia, Gordan Grlić Radman, preludio ad un più approfondito incontro di lavoro con la Presidenza di turno croata dell’Unione europea, già programmato a Zagabria per dopodomani, venerdì 27 febbraio.   San Marino, 26 febbraio 2020/1719 d.f.R. 2020-02-26itNome responsabileReferenzaKeywordsSegreteria di Stato per gli Affari EsteriGruppo coordinamento emergenze sanitarie: aggiornamento del 26 febbraio 2020http://www.esteri.sm/on-line/home/news/articolo1013997.html Nuova riunione del Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie di San Marino per un aggiornamento sull’epidemia di coronavirus (COVID-19). Nel territorio sammarinese la situazione non ha subito variazioni rispetto alla giornata di ieri, ossia non risultano al momento casi di infezione. Sono due al momento le persone in quarantena su base precauzionale, in forza dell’ordinanza n.1 del 22 febbraio. Si tratta di persone asintomatiche e in buono stato di salute Sono anche risultati tutti negativi i tre tamponi eseguiti su persone di rientro da zone considerate a rischio, che presentavano invece una sintomatologia respiratoria. Dalle ore 8 di questa mattina è operativo il numero sanitario 0549 994001, attivato per fornire le informazioni a chi avesse bisogno di chiarimenti. Sono numerose le chiamate che stanno arrivando. Il numero è attivo tutti i giorni, festivi compresi, dalle 8 alle 18 e si affianca a quello della Centrale Operativa Interforze (0549 888888) e a quello del Dipartimento Affari Esteri (0549 882337) per l’assistenza nelle fasi di rientro dalle zone a rischio. La Direzione Sanitaria ISS è in costante contatto con la direzione dell’igiene pubblica di Rimini per il monitoraggio dei contatti con il caso positivo al Coronavirus e ricoverato all’Ospedale “Infermi”. Il Gruppo intende ringraziare la popolazione per la sensibilità che sta dimostrando in queste ore nel rispondere positivamente all’appello di autolimitare gli accessi ordinari ai servizi sanitari. Si ricorda  che richieste prioritarie o urgenze restano assolutamente garantite. San Marino, 26 febbraio 2020/1719 d.F.R. 2020-02-26itNome responsabileReferenzaKeywordsSegreteria di Stato per gli Affari EsteriIncontri bilaterali a Ginevrahttp://www.esteri.sm/on-line/home/news/articolo1013989.html Prosegue la visita a Ginevra degli Ecc.mi Capitani Reggenti dove, nella mattinata di ieri, sono intervenuti in apertura della 43ª sessione del Consiglio dei Diritti Umani, unendosi agli appelli lanciati dai rappresentanti delle principali organizzazioni internazionali in favore della tutela imprescindibile dei diritti inalienabili dell’uomo. Ad accompagnare la Reggenza, il Segretario di Stato agli Affari Esteri, Luca Beccari, che a margine della sessione sta sviluppando una fitta agenda di colloqui bilaterali. Con il Ministro degli Affari Esteri di Andorra, Maria Ubach Font, l’attenzione si è focalizzata sul comune percorso di integrazione europea e sui principi fondanti dell’Accordo di Associazione, così come sulla necessità di favorire una maggiore integrazione con il mercato unico europeo anche superando le limitazioni oggi presenti nell’interscambio commerciale e nell’operatività finanziaria transfrontaliera. Un apposito momento di riflessione sullo stato dei negoziati verrà svolto a San Marino il 12 marzo prossimo, nel corso di una riunione tripartita fra Andorra, Monaco e San Marino. Con la collega andorrana il Segretario di Stato Beccari ha convenuto, inoltre, di accrescere la cooperazione in materia fiscale mediante la stipula di una intesa per evitare le doppie imposizioni (DTA). Considerati gli ottimi rapporti e la stretta collaborazione già esistente fra i due Paesi, i Responsabili politici hanno, infine, valutato la possibilità di concludere quest’anno, in occasione della ricorrenza del 25° anniversario dello stabilimento delle relazioni diplomatiche, un ampio Memorandum d'Intesa volto a sancire e istituzionalizzare la cooperazione in tutti gli ambiti di reciproco interesse. Al termine dell’incontro, il Segretario Beccari ha consegnato al Ministro Ubach l’onorificenza dell’Ordine equestre di Sant’Agata nel grado di Cavaliere di Gran Croce della quale è stata recentemente insignita. Nel corso della mattinata si è tenuto anche un incontro con il Ministro degli Affari Esteri di Malta, Evarist Bartolo, nell’ambito del quale è stato confermato il supporto della Repubblica di Malta alla Repubblica di San Marino nel suo percorso di associazione con l’UE anche mediante la messa a disposizione di esperienze di implementazione dell’acquis comunitario. Le relazioni fra San Marino e Malta, recentemente arricchite dalla definizione di un accordo di cooperazione nei settori della cultura e dell'istruzione e di un Memorandum d’Intesa sullo scambio di insegnanti, potrebbero essere ulteriormente rafforzate, come convenuto nell’ambito dell’incontro, attraverso la stipula di ulteriori intese in materia economica. Durante il pranzo offerto dal Presidente del Consiglio dei Diritti Umani, il Responsabile sammarinese degli Esteri ha avuto modo di interloquire con il Ministro degli Affari Esteri della Confederazione Svizzera, Ignazio Cassis. Si è trattato di un confronto aperto sulle intese bilaterali in atto fra i due Paesi e su temi di reciproco interesse; l’incontro è stato altresì occasione per uno scambio di informazioni sull’evoluzione dei rispettivi negoziati con l’Unione europea. In tale circostanza è stata confermata la visita ufficiale del Ministro Elvetico a San Marino prevista per il 30 settembre 2020, nel cui ambito, il giorno successivo, interverrà alla Cerimonia di Insediamento dei nuovi Capitani Reggenti in qualità di Oratore ufficiale. Nel pomeriggio, l’incontro con il Ministro degli Affari Esteri del Liechtenstein, Katrin Eggenberger, è stato particolarmente utile per approfondire le sfide e gli obiettivi che coinvolgono gli Stati di piccole dimensioni territoriali nell’area europea; centrali sono stati i temi relativi al percorso di maggiore integrazione europea da parte di San Marino. Il Ministro del Liechtenstein ha mostrato vivo interesse per i seguiti del negoziato sull'Accordo di Associazione ed ha assicurato ampia disponibilità del proprio Paese a uno scambio di esperienze nei più svariati settori, in primis il settore bancario e finanziario e la lotta al riciclaggio. Gli incontri bilaterali del Segretario Beccari a Ginevra proseguiranno fino alla mattina del 26 febbraio prima del rientro a San Marino.   San Marino, 25 febbraio 2020/1719 d.f.R. 2020-02-26itNome responsabileReferenzaKeywordsSegreteria di Stato per gli Affari EsteriGruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie: nuovo aggiornamentohttp://www.esteri.sm/on-line/home/news/articolo1013993.html Nella riunione odierna del Gruppo di Coordinamento per le Emergenze sanitarie - convocato da ora in avanti in seduta quotidiana permanente – è stata analizzata l’evolversi della situazione dei contagi da nuovo Coronavirus COVID-19, alla luce anche di quanto sta accadendo in Italia e nelle aree confinanti con la Repubblica, innalzando il livello di guardia.   Al momento non risultano casi di contagi registrati in territorio sammarinese, tuttavia, in ragione della vicinanza con i casi a Rimini, è stata istruito un team ristretto di sanitari che presidierà le domande dei cittadini e l’accertamento epidemiologico su eventuali contatti.   Contemporaneamente la Direzione Sanitaria dell’ISS, in base alle ordinanze emanate e per dare priorità all’emergenza da Coronavirus, ha disposto fin da oggi la riduzione delle attività chirurgiche e di sala operatoria mantenendo attive tutte le urgenze e l’attività oncologica, e rimodulando l’attività ambulatoriale su più sedute . È stato anche predisposto un numero di telefono sanitario, che sarà attivo tutti i giorni dalle 8 alle 18, a partire da domani, mercoledì 26 febbraio, al quale risponderà del personale ISS per fornire informazioni di tipo sanitario. Il numero è lo 0549 994001. Restano comunque validi anche gli altri numeri, quali quello della Centrale Operativa Interforze per ogni eventuale segnalazione che risponde allo 0549 888888 e quello del Dipartimento Affari Esteri per l’assistenza nelle fasi di rientro dalle zone a rischio (0549 882337).   In questo momento di emergenza sanitaria, dove sono in campo importanti risorse umane, tecniche e organizzative, si chiede alla cittadinanza la massima collaborazione e supporto attraverso comportamenti di responsabilità e comprensione. Ad esempio evitando lunghe file nei Centri per la Salute o nelle farmacie, rimandando controlli non urgenti o non legati a terapie in corso al Laboratorio analisi, posticipando, se non prioritari, controlli routinari dal proprio medico curante.     San Marino, 25 febbraio 2020 2020-02-26itNome responsabileReferenzaKeywordsSegreteria di Stato per gli Affari EsteriLa Reggenza e il Segretario di Stato al Consiglio dei Diritti Umanihttp://www.esteri.sm/on-line/home/news/articolo1013979.html Gli Ecc.mi Capitani Reggenti, Luca Boschi e Mariella Mularoni sono oggi a Ginevra per partecipare all’apertura della 43ª sessione del Consiglio dei Diritti Umani; ad accompagnare i Capi di Stato una Delegazione guidata dal Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Luca Beccari. Ad intervenire alla cerimonia di apertura il Presidente del Consiglio dei Diritti Umani, Tichy-Fisslberger, il Presidente dell’Assemblea Generale, Tijjani Muhammad-Bande, il Segretario Generale delle Nazioni Unite, António Guterres, l’Alto Commissario per i Diritti Umani, Michelle Bachelet, il Consigliere Federale e Capo del Dipartimento Federale del Dipartimento degli Affari Esteri della Svizzera, Ignazio Cassis, il Presidente del Montenegro, Milo Dukanović, i Capitani Reggenti di San Marino e il Presidente del Consiglio di Presidenza del Governo di Accordo Nazionale della Libia, Faiez Mustafa Serraj. I Capitani Reggenti, nel loro intervento, hanno pronunciato un forte e accorato appello, unendosi con fermezza “alla voce di tutti gli Stati per combattere ogni forma di violazione dei diritti umani e per tenere accesi i riflettori su tutte quelle aree del mondo in cui si assiste costantemente agli odiosi crimini che minano l’esistenza umana, all’oltraggio senza rispetto alcuno per la dignità della persona e dei valori e diritti universali che ne stanno alla base, mettendo a rischio altresì la pace e la sicurezza nel mondo”. La Repubblica di San Marino - si legge nell’intervento delle Loro Eccellenze - non transige in materia di pieno e costante recepimento nell’ordinamento interno dei principali traguardi di civiltà e progresso in favore dei diritti umani e di allineamento agli standard internazionali ed è al contempo sua ferma intenzione esplorare al proprio interno ambiti di possibile miglioramento, aree meritevoli di ulteriori e più efficaci interventi per mettere in campo azioni mirate in favore della difesa dei diritti umani e dello stato di diritto. Sono stati richiamati i più alti valori etici e morali per una crescita umana e sociale che metta al centro l’essere umano e testimoniati con orgoglio i passi in avanti compiuti nel campo della lotta alla violenza contro le donne e di genere, sottolineando al contempo, accanto agli interventi legislativi, le campagne di sensibilizzazione per una società più inclusiva, solidale e attenta al tema della disabilità. Una testimonianza altrettanto significativa del coinvolgimento della società civile nella vita democratica del Paese è stata inoltre individuata nell’introduzione dell’istituto delle unioni civili. La “legge di Regolamentazione delle unioni civili”, in base alla quale l’ordinamento riconosce pari dignità, diritti e tutele agli individui uniti civilmente, sia tra coppie omosessuali che eterosessuali, rispetto a quelli uniti in matrimonio, infatti, è frutto di un progetto di legge di iniziativa popolare. La missione sammarinese al Consiglio dei Diritti Umani costituisce, inoltre, un’ottima occasione per lo svolgimento di numerosi incontri bilaterali che coinvolgono il Segretario di Stato per gli Affari Esteri.   San Marino, 24 febbraio 2020/1719 d.f.R. 2020-02-26itNome responsabileReferenzaKeywordsSegreteria di Stato per gli Affari EsteriCOMUNICATO - Vescovo di San Marino e Montefeltro sul Covid -19http://www.esteri.sm/on-line/home/news/articolo1013986.html Scarica il comunicato. 2020-02-26itNome responsabileReferenzaKeywordsSegreteria di Stato per gli Affari EsteriGruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie: aggiornamentohttp://www.esteri.sm/on-line/home/news/articolo1013984.html Questa mattina si è riunito il Gruppo di Coordinamento per le Emergenze sanitarie per fare il punto sull’evoluzione dei contagi da Coronavirus “COVID-19” e il recepimento delle due ordinanze (scaricabili anche dal sito dell’Istituto per la Sicurezza Sociale al seguente link: http://www.iss.sm/on-line/home/articolo49013968.html) emanate nel fine settimana dalla Segreteria di Stato alla Sanità con le conseguenti azioni.   L’ordinanza n.1 “Provvedimenti per le emergenze sanitarie da COVID-19” introduce principalmente “l’obbligo a tutti gli individui che fanno ingresso nella Repubblica di San Marino e che ne precedenti venti giorni, indipendentemente dalla nazionalità e dalla storia di viaggi, abbiano soggiornato e/o transitato in aree a rischio, come identificate dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, oppure che abbiano avuto contatti stretti con casi confermati di malattia infettiva diffusiva COVID-19, di comunicare tale circostanza alla Centrale Operativa Interforze al numero 0549.888888”. L’ordinanza n.2 “Misure urgenti per limitare la diffusione del COVID-19” dispone una serie di misure, tra cui la sospensione per una settimana in particolare “di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di aggregazione in luogo pubblico o privato, anche di natura culturale, ludica, sportiva ecc. svolti sia in luoghi chiusi che aperti al pubblico, dei servizi socio-educativi per la prima infanzia, pubblici e privati, e delle scuole di ogni ordine e grado, nonchè della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali, Università, salvo le attività formative svolte a distanza”.   Alla riunione odierna, hanno preso parte anche i Segretari di Stato alla Sanità e al Territorio e Protezione Civile. Inoltre erano presenti i funzionari delle segreterie di Stato agli Affari Esteri, Sanità, Pubblica Istruzione e Territorio e i Comandanti di Gendarmeria, Polizia Civile e Guardia di Rocca.   Il Gruppo rassicura la cittadinanza sulla situazione in Repubblica che ad oggi non presenta alcun caso sospetto o contagio. inoltre precisa che già dai primi di febbraio erano state adottate misure di sicurezza, quali la quarantena e il controllo sanitario attivo, in base al principio della massima precauzione, su tutti coloro in rientro da zone a rischio.   Nella riunione odierna, in osservanza all’ordinanza n.2, è stata attuata l’estensione delle misure di sospensione delle attività che prevedono particolari aggregazioni di persone, come il centro diurno per anziani di Borgo Maggiore, il Centro Ricreativo “Vivi la Vita”, il laboratorio Atelier “Le mani” del Servizio Disabilità e il corso OSS.   Il tavolo ribadisce le indicazioni già fornite alla cittadinanza, tra cui in particolare, quella di non recarsi al Pronto Soccorso o ai Centri Sanitari in caso di disturbi di tipo respiratorio, ma di contattare il proprio medico curante o la Guardia Medica o il Pediatra di riferimento.   Il Gruppo informa che la procedura per il tampone per la diagnosi iniziale di infezione da COVID-19 è operativa all’Ospedale di Stato e i tamponi sono disponibili per i medici che li utilizzeranno in base a specifici criteri; i campioni saranno inviati al centro di riferimento dell’Emilia Romagna che per San Marino è il laboratorio del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi di Bologna.   Resta confermato il numero 0549 888888 della Centrale Operativa Interforze per eventuali segnalazioni e quello del Dipartimento Affari Esteri per l’assistenza nelle fasi di rientro dalle zone a rischio (0549 882337).   Si invita la cittadinanza a non farsi condizionare da allarmismi o da notizie non veritiere, ma di affidarsi alle informazioni rilasciate dalle autorità o fonti ufficiali, quali l’OMS (www.who.int/emergencies/diseases/novel-coronavirus-2019), i ministeri della salute europei, il sito della Segreteria di Stato agli Esteri, il sito dell’ISS (www.iss.sm), e i rispettivi canali social compreso quello della Protezione Civile di San Marino (@protezionecivilersm).     San Marino, 24 febbraio 2020 2020-02-26itNome responsabileReferenzaKeywordsSegreteria di Stato per gli Affari EsteriMisure urgenti per evitare la diffusione del COVID-19 (Coronavirus)http://www.esteri.sm/on-line/home/news/articolo1013969.html Nuovo disposizioni del Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie. Qui l’ordinanza numero 2.   La Segreteria di Stato per gli Affari Esteri rammenta la possibilità di ricevere il necessario supporto da parte dei funzionari del Dipartimento Affari Esteri ai cittadini sammarinesi che si trovino attualmente in Cina e che stiano riscontrando problematiche relative al rientro in Repubblica dovute alle misure restrittive attuate a causa del nuovo coronavirus (2019-nCoV).   Segnalare la propria presenza in Cina o nelle zone a rischio chiamando il numero 0549 882337 o scrivendo all’indirizzo e-mail dipartimentoaffariesteri@pa.sm.   2020-02-26itNome responsabileReferenzaKeywordsSegreteria di Stato per gli Affari EsteriProvvedimenti per Emergenze Sanitarie epidemia da COVID-19http://www.esteri.sm/on-line/home/news/articolo1013966.html Nuovo disposizioni del Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie. Qui l’ordinanza.   La Segreteria di Stato per gli Affari Esteri rammenta la possibilità di ricevere il necessario supporto da parte dei funzionari del Dipartimento Affari Esteri ai cittadini sammarinesi che si trovino attualmente in Cina e che stiano riscontrando problematiche relative al rientro in Repubblica dovute alle misure restrittive attuate a causa del nuovo coronavirus (2019-nCoV).   Segnalare la propria presenza in Cina chiamando il numero 0549 882337 o scrivendo all’indirizzo e-mail dipartimentoaffariesteri@pa.sm.     2020-02-26itNome responsabileReferenzaKeywordsSegreteria di Stato per gli Affari EsteriCaso targhe: approvazione dell'ordine del giorno al decreto Legge Milleproroghehttp://www.esteri.sm/on-line/home/news/articolo1013960.html La Segreteria di Stato per gli Affari Esteri esprime la più ampia soddisfazione per l’unanime approvazione, avvenuta nella giornata odierna, da parte della Camera dei Deputati italiana dell’ordine del giorno, sottoscritto da tutti i gruppi parlamentari, al decreto Legge Milleproroghe, che impegna il Governo a risolvere il problema dell’immatricolazione di veicoli stranieri condotti da residenti in Italia da oltre 60 giorni, in particolare alla luce delle problematiche insorte con San Marino, Francia e Svizzera. Tale problematica prende avvio con l’adozione del Decreto legge 4 ottobre 2018 n.113 convertito, con modificazioni, dalla Legge 1 dicembre 2018 n.132, limitatamente alle disposizioni contenute nell’art.29 bis di detto Decreto. Dal testo approvato si evince che il Governo italiano si impegna “ad adottare tempestivamente gli opportuni interventi normativi al fine di risolvere le criticità riscontrate”. Il Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Luca Beccari, ha accolto con profonda soddisfazione la notizia e auspicato la più celere e definitiva risoluzione della situazione, che ha generato pesanti ripercussioni sul tessuto economico e sociale sammarinese. Si informa a riguardo che il dialogo con le controparti continua al fine di promuovere l’adozione di un provvedimento che possa mitigare gli effetti della misura per lavoratori, imprese e famiglie. “Tale risultato rappresenta un primo segnale politico forte su questa vicenda, che fin dagli inizi ha avuto forti ricadute a livello di efficienza economica per San Marino”, ha detto il Segretario di Stato Luca Beccari.     San Marino, 20 febbraio 2020/1719 d.f.R. 2020-02-26itNome responsabileReferenzaKeywordsSegreteria di Stato per gli Affari Esteri